Cause e Rimedi per il Gonfiore Addominale Dopo i Pasti

di | Gennaio 9, 2019

Il Gonfiore Addominale dopo i pasti è un problema che affligge moltissime persone, oltre ad essere fastidioso per chi ne soffre può anche essere la causa di situazioni imbarazzanti dato che è spesso causa di flautolenze, rumori gastrici involontari e eruttazioni, questo perché alla base del sintomo abbiamo l’accumulo di gas nello stomaco che causa delle sensazioni davvero spiacevoli.

Generalmente il gonfiore addominale può avere cause molto diverse e alcune anche banali, ad esempio chi è portato a mangiare velocemente avrà molte più probabilità di avere i sintomi in quanto oltre ad inglobare cibo viene anche inglobata anche molta aria e a causa della veloce masticazione e deglutizione si iniziano ad avere problemi. Inoltre chi tende a mangiare velocemente e quindi tende a far avere al cibo una minore permanenza nella bocca e disgregazione del bolo alimentare porta anche a una più difficile digestione da parte di stomaco e intestino.

Un’altra causa del gonfiore addominale è sicuramente l’uso sempre più frequente di bevande gassate che altro non fanno che incrementare la permanenza di gas intestinale, ansia e stress possono portare ad una maggiore predisposizione all’aerofagia e quindi ad accumulare gonfiore addominale dopo i pasti.

A volte le cause però possono anche essere di tipo patologico ad esempio come sindrome dell’intestino irritabile e gastroparesi.

Ecco alcuni 5 rimedi per risolvere i sintomi del gonfiore addominale dopo i pasti:

1) Mastica Lentamente e Bevi meno sostanze gassate. Oltre a diminuire il gas inglobato all’interno del nostro corpo mangiare lentamente è di beneficio per la linea, infatti mangiare più lentamente aiuta a rimanere in linea e ad assimilare meglio tutti i componenti nutritivi all’interno del cibo.

2) Bevi acqua Calda e Limone a digiuno magari al mattino, sicuramente aiuta a ristabilire il metabolismo intestinale e da una sensazione di pace intestinale inoltre ha proprietà antibatteriche e antivirali oltre ad avere azione digestiva e depurare il fegato.

3) Carbone Vegetale prima e dopo i pasti ma senza esagerare perché può portare ad avere altri problemi. Infatti Il carbone vegetale è sconsigliato se si soffre di ostruzioni intestinali, inoltre data la sua grande capacità di ridurre liquidi e gas può ostacolare l’assimilazione anche di farmaci.

4)Rinforza la flora batterica. Se già non lo fai aumenta l’uso di probiotici mangiando più yogurt, kefir ecc in modo da favorire il transito intestinale dei cibi.

5)Fai esercizio fisico regolare. Fare una regolare attività fisica aiuta a tenere sotto controllo grasso e peso corporeo a favore della massa magra, tutto ciò è di beneficio per lo stomaco in quanto ci aiuterà ad aumentare la digestione dei cibi accelerando lo svuotamento gastrico e normalizzando la produzione di acidi.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!