Come usare l’insulina nel bodybuilding

di | Aprile 30, 2020

Come usare l’insulina nel bodybuilding? In questo articolo facciamo chiarezza sul ruolo dell’insulina nel Bodybyuilding e come può essere sfruttata. E’ chiaro che queste informazioni sono puramente a titolo informativo e in nessun modo ci vogliamo sostituire a medici o specialisti.

COS’E’ L’INSULINA?

Abbiamo già ampiamente parlato dell’insulina in vari articoli e anche delle diete che vanno ad incidere su questo ormone.

L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas, il quale produce e rilascia questo ormone nel circolo sanguigno principalmente per far diminuire i livelli di zuccheri (glucidi) nel sangue.

Questo processo non è direttamente dipeso dall’insulina, infatti è un ormone ovvero un messaggero che andrà a stimolare o dare istruzioni alle cellule di esporre i recettori GLUT 4 all’esterno della propria membrana, così da recepire i glucidi ed utilizzarli come fonte energetica primaria.

Questo processo avviene in parte anche per le proteine, o per meglio precisare per alcuni aminoacidi. In sostanza si innalza la secrezione di insulina per permettere alle cellule di immagazzinare tali aminoacidi nei tessuti, anche muscolari, così come per i glucidi.

L’insulina è anche un ormone molto simile all’ormone della crescita, è infatti anabolizzante, spesso pero di grasso corporeo, lipidi e non fibre muscolari.

COME USARE L’INSULINA NEL BODYBUILDING?

L’insulina è un alleato importante nella crescita muscolare. Se usata e stimolata correttamente permette di creare nuovi tessuti muscolari, stimolare la sintesi proteica, aumentare la vascolarizzazione muscolare.

Infatti nel mondo del doping, l’insulina è molto usata per il suo effetto anabolizzante.

Bisogna stare molto attenti alla propria dieta alimentare. Se usati correttamente i carboidrati permetteranno di aumentare la vascolarizzazione del muscolo, ma se usati in eccesso, a causa dell’insulina aumenterà l’adipe nel corpo.

Questo fenomeno avviene perché l’insulina non solo blocca il processo di metabolizzazione dei grassi da parte del corpo (fonte primaria del 90% del metabolismo basale) ma dà anche il segnale alle cellule adipose di ricevere altri nutrienti.

E per questo che è essenziale assumere preferibilmente carboidrati complessi nella propria dieta, perché non producono la stessa quantità di insulina, ma anzi è più bassa ma costante nel tempo, permettendo un fattore importante nel bodybuilding, ovvero nel trasportare i glucidi nell’apparato muscolare, cooperando così alla sua crescita e al suo volume.

Un altro fattore importante per assumere carboidrati complessi, sfruttando al meglio l’insulina, è che gli zuccheri semplici creano un picco elevato ma nello stesso tempo la curva dell’insulina scenderà rapidamente, in quando tutti i glucidi nel sangue saranno spariti, trasmettendo così una sensazione di fatica, di affanno e portando ad avere molta fame. Aspetto che un bodybuilding non vuole assolutamente incorrere.

La Dieta di 2 Settimane

COME MODULARE L’INSULINA

Come abbiamo visto, l’insulina può essere un potente alleato, ma anche un nostro nemico acerrimo. E perciò essenziale saper modulare questo potente ormone.

Per modulare al meglio l’insulina bisogna capire i tempi migliori per poterlo sfruttarla al meglio, evitando l’accumulo di grasso. Vi ricordate la sana e buona abitudine di fare una buona colazione?

Dietro a questa classica frase si nasconde un principio importante dell’insulina. Dopo molte ore di sonno, al mattino il corpo è povero di glucidi nel sangue, le riserve stesse sono state intaccate. Questo stato metabolico porterà ad avere su tutte le cellule un alta risposta all’insulina.

Perciò se al mattino assumiamo zuccheri semplici con l’associazione di proteine e pochi grassi e l’integrazione come la creatina, permetteremo al corpo di accogliere al meglio questi nutrienti e farli entrare nelle nostre cellule muscolari, permettendo e stimolando la creazione di nuove fibre.

Inoltre, l’assunzione quindi di zuccheri semplici, creatina, proteine, aminoacidi al mattino, non solo permettono di massimizzare l’assimilazione di tali nutrienti ma anche di abbassare un ormone assolutamente negativo e catabolico, ovvero il cortisolo.

integratori per abbassare il cortisolo:

MODULARE L’INSULINA DOPO L’ALLENAMENTO

Come usare l’insulina nel bodybuilding dopo l’allenamento? Come abbiamo visto prima, il concetto di sfruttare l’insulina al mattino è scaturito dal fatto che siamo poveri di glucidi, di zuccheri quindi nel sangue.

Questo fenomeno avviene anche dopo un intenso allenamento! Per tale motivo l’assunzione di zuccheri semplici con carboidrati e creatina è un ottimo metodo per massimizzare l’assunzione di nutrienti, stimolare la crescita muscolare e abbassare ancora una volta il cortisolo.

MANTENERE BASSA L’INSULINA LA SERA

Per massimizzare l’effetto positivo che abbiamo al mattino di carenza di zuccheri nel sangue, dobbiamo evitare i carboidrati la sera, mantenerli al minimo possibile in modo tale che l’insulina verrà poco stimolata.

Un altro fattore importante o motivo per adottare questa strategia è il GH. Infatti di notte produciamo il GH, un ormone fortemente anabolico, ma che in presenza di insulina viene contrastata la sua produzione.

Fonte: https://www.bodybuilding.com/content/the-muscle-building-messenger-complete-guide-to-insulin.html

Ti è piaciuto il post? Condividilo!