Testosterone Esogeno Pro e Contro su Studio Dose Dipendente

di | Maggio 9, 2018

Oggi parleremo dell’ormone androgeno maschile per eccellenza: il Testosterone!

Ma cos’è il Testosterone e perchè è cosi importante? Come già anticipato sopra il Testosterone è un ormone appartenente alla famiglia degli androgeni, questi non sono altro che ormoni prodotti dalle ghiandole sessuali e surrenali del nostro copro; nel caso del Testosterone viene prodotto nello specifico per il 95% dalle cellule di Leydig dei testicoli dei maschietti e in minima parte dalla corteccia surrenale.

Il nostro copro produce in media 5/7mg die di testosterone al giorno, pari a 35/49mg di testosterone a settimana, tenete bene a mente questo dato perchè nella continuazione del post ci ragioneremo insieme, e lo stimolo alla produzione viene dato da LH (ormone luteinizzante).

Ma perchè il Testosterone è così importante e sopratutto perchè molti ne vogliono sempre di più?

  • Un primo effetto dell’abbondanza di testosterone nel nostro corpo è sicuramente l’aumento della libido e del desiderio sessuale sarà conseguenza naturale avere erezioni più forti e durature. Molti cercano di aumentare questo ormone per contrastare la disfunzione erettile e non a caso la TRT o terapia ormonale sostitutiva prevede proprio iniezioni di testosterone per contrastarne la mancanza.
  • Un secondo effetto dell’abbondanza del testosterone nel corpo è sicuramente quello di avere una maggiore facilità a costruire e mantenere la massa magra a discapito di quella grassa, infatti il testosterone favorirà l’anabolismo quindi la costruzione muscolare e la riduzione del grasso corporeo. Non a caso il Testosterone è uno dei principali ormoni usati da chi fa Bodybuilding per aumentare la massa magra in modo esponenziale rispetto a quello che può essere il limite umano di crescita (Doping). Di solito come base di qualsiasi ciclo di AAS viene usato appunto il Testosterone.
  • Avere abbondanza di testosterone in circolo inoltre ridurrà lo stress psichico e fisico insieme a molti altri benefici.

Di contro i sintomi da testosterone basso sono:

  • Disfunzione erettile e scarsa libido
  • Perdita di massa muscolare
  • Aumento del grasso corporeo
  • Scarsa autostima e problemi nelle relazioni interpersonali
  • Ansia ecc

Siamo tutti d’accordo che avere quindi abbondanza di questo ormone in circolo nel nostro corpo ci aiuterà ad avere uno stile di vita davvero sopra la media, ma a questo punto sorge una domanda:

Cosa fare se soffriamo di sintomi da testosterone basso o scopriamo che abbiamo bassi livelli di testosterone?

A questo punto le strade che abbiamo a disposizione sono due:

  1. Cercare di aumentare il testosterone in modo naturale (strada più difficile ma con risultati duraturi e in piena salute rispettando i tempi e i processi del nostro copro e sopratutto senza effetti collaterali) di come farlo ne parleremo in un altro post.
  2. Iniziare sotto prescrizione medica per la precisione di un medico endocrinologo (altrimenti sarebbe una pratica illegale) a introdurre nel nostro copro testosterone esogeno con delle creme o iniezioni a base di testosterone.

Ora non voglio minimamente sostituirmi ad un medico e si deve tener conto che ogni caso è diverso dall’altro ma è giusto che tu sappia alcune cose prima di iniziare a prendere testosterone esogeno o comunque avere la consapevolezza di quello che comporterà.

Abbiamo detto all’inizio del post che in media ogni uomo produce 35/49mg di testosterone a settimana, se vogliamo considerare il male minore ossia una crema all’1% di testosterone contiene per ogni applicazione 10mg di testosterone da spalmare ogni giorno; ora facendo un rapido calcolo 10mgx7 giorni arriviamo a 70mg a settimana già oltre la soglia media che il nostro copro produce.

A questo punto succederà una cosa del tutto normale, il nostro “corpo” (la faccio semplice) si “accorgerà” che c’è eccesso di testosterone circolante rispetto a quelle che sono le sue soglie normali e inizierà a ridurre la secrezione ipotalamica delle gonadotropine tra cui LH fino ad azzerarne il suo valore. La cosa avverrà in maniera molto più veloce e diretta all’aumentare della dose iniettata all’interno del nostro corpo (vedi iniezioni di testosterone)

A questo punto con LH e FSH azzerati i nostri testicoli inizieranno a non lavorare più in quanto avendo abbondanza di Testosterone in circolo non ne produrranno; se questa situazione fosse protratta nel tempo porterebbe all’atrofia testicolare.

Ovviamente i grandi esperti a questo punto obbietteranno sul fatto che dopo un tot di tempo sarà prevista una PCT (terapia post ciclo) per riattivare le gonadotropine e di conseguenza riattivare la funzionalità testicolare (in pratica dovrai assumere altri farmaci per riattivare quello che tu stesso hai bloccato); ok ma non tutti dicono che per quanto tu possa fare la migliore terapia i livelli di LH e FSH potrebbero non tornare più come prima in quanto hai completamente scombussolato il tuo equilibrio ormonale.

Ti invito a leggere qualche studio in merito:

http://prohormonepodcast.com/bodybuilding/testosterone-injections-dose-response/ questo studio è stato pubblicato dalla WADA (World Antidoping Agency) ed ha preso in considerazione le sole iniezioni di testosterone!

Detto questo aggiungo anche che l’assunzione di testosterone esogeno (sopratutto nel caso di iniezioni) prevederà nella maggior parte dei casi anche la somministrazione di un antiestrogenico (un altro farmaco) che andrà a contrastare l’eccesso di estrogeni causati da un aumento innaturale di testosterone che il nostro corpo trasformerà in estrogeni attraverso il processo di aromatasi.

Non voglio spaventare nessuno ma prima di fare delle scelte cosi importanti invito tutti a fare le dovute ricerche per stabilire i pro e i contro visto che c’è in gioco la nostra salute!

CONCLUSIONI

Concludo dicendo che le strade percorribili in modo naturale per aumentare questo fantastico ormone ci sono e quindi nei prossimi post parleremo di:

  • Come aumentare il testosterone in modo naturale
  • Controllare i livelli di Tiroidei che nel 90% dei casi sono loro la causa di testosterone basso, in modo indiretto.

  

Ti è piaciuto il post? Condividilo!