Dieta chetogenica: cos’è e a cosa serve

di | Aprile 27, 2020

Cos’è la dieta chetogenica? Si sente molto spesso parlare di Dieta panzironi, dieta paleo, dieta proteica e tante altre simili, cosa hanno in comune? Ciò che hanno in comune tutte queste diete è appunto la loro radice, ovvero la dieta chetogenica.

COS’E’ LA DIETA CHETOGENICA

In una classica dieta, anche mediterranea, il consumo di carboidrati è alto, passa dal 40% al 60% e oltre. Mentre nella dieta chetogenica il rapporto dei carboidrati è estremamente ridotto e di norma in rapporto inferiore al 4% rispetto agli altri macro nutrienti.

Nella dieta chetogenica infatti la maggioranza dei macro nutrienti è spostato verso le proteine e grassi dove tra di loro il rapporto cambia in base appunto alla radice della loro dieta, che sia la dieta panzironi, dieta proteica o dieta paleo ecc.

DIETA CHETOGENICA E SALUTE

Il discorso a cosa servirebbe la dieta chetogenica è d’avvero lungo. In questo articolo accenneremo alcuni dei suoi maggiori usi e daremo una nostra posizione a riguardo.

La dieta chetogenica infatti per alcuni è destinata ad essere la dieta della vita, la dieta della perfetta salute come spesso viene proposto nella dieta panzironi.

Secondo infatti la dieta panzironi, l’uso di carboidrati da cerali e zuccheri semplici è estremamente dannoso per la nostra salute in quanto attiva la produzione di insulina un ormone che apre le cellule per ricevere gli zuccheri al loro intero, ma che diversamente non farebbero e per tale motivo, secondo la dieta panzironi, questo è un meccanismo controproducente ed innaturale. Anche se non non stanno propriamente così le cose, ma lo vedremo più avanti.

La Dieta di 2 Settimane

In generale, la dieta chetogenica basa il suo fondamento proprio sulla risposta insulinica. Infatti la differenza che sussiste tra i carboidrati e gli altri macro nutrienti è la risposta insulinica che è molto più elevata rispetto a quest’ultimi.

Quando ingeriamo uno zucchero, che sia semplice o complesso, si stimola la produzione di insulina che provoca una risposta cellulare, ovvero l’esposizione del recettore GLUT 4 che permette di introdurre dentro la cellula il glucosio derivato dai carboidrati.

EFFETTI DEVASTANTI DI UN ECCESSO DI CARBOIDRATI

Gli effetti di un eccesso di carboidrati protratto negli anni sono deleteri. Un eccesso di carboidrati porta a problemi di ogni sorta, cardiovascolari, obesità, persino la sindrome metabolica X.

Fondamentalmente un eccesso di carboidrati, quindi di glucosio nel sangue, comporta ad un continuo innalzamento di insulina che stimola le cellule ad esporre il recettore GLUT 4.

Metabolism, 62 (2013) 622-633. doi:10.1016/j.metabol.2012.11.004

Questa eccessiva e continua stimolazione però porta ad un problema molto serio, ovvero la resistenza delle cellule nel rispondere all’insulina. In sostanza più passa il tempo, più il pancreas deve produrre maggiore insulina per avere la medesima risposta e quindi ripulire il sangue dal glucosio.

Nel tempo è chiaro questo meccanismo è deleterio, portando ad avere un eccesso di glucidi nel sangue, un aumento del peso corporeo e in generale un decadimento del corpo su tutti i livelli predisponendolo ad ogni sorta di patologia.

PERCHE’ NON E’ LA DIETA DELLA VITA SANA

A livello scientifico però, una dieta chetogenica protratta per troppo tempo è anch’essa deleteria. E vi sono una serie di motivi per affermare tutto ciò.

Tra questi motivi troviamo le funzioni più importanti che ha il nostro organismo, ovvero il bisogno essenziale e vitale di avere glucidi nel sangue per la funzione respiratoria e per i nostri cari neuroni, entrambi questi organi, cervello e polmoni, funzionano esclusivamente con la presenza di glucosio.

Per tale motivo eliminare completamente i carboidrati o le fonti di glucidi è errato e deleterio. E’ vero che il corpo non morirà assumendo solo proteine e grassi, infatti adotterà delle funzioni, dei processi, più complessi per procurare fonti di energia.

Con una dieta chetogenica, povera o nulla di fonti di carboidrati si forza l’organismo ad utilizzare come fonte energetica i corpi chetonici che vengono prodotti dal fegato partendo dai grassi. Un processo complicato che provoca degli effetti negativi se protratta per lunghi periodi di tempo.

Un eccesso di corpi chetonici infatti andranno ad accumularsi nel sangue producendo una forte acidosi che dovrà essere compensata con l’eliminazione di tali sostanze tramite le urine, perciò i reni verranno messi a dura prova.

Per effetto di osmosi, il corpo di prosciugherà dei liquidi, con conseguente disidratazione e nel tempo i reni non reggeranno questo duro lavoro, portando il sovraccarico degli organi a causa dell’eccesso di corpi chetonici.

Fonte: https://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/carboidrati.html

La dieta chetogenica, protratta nel tempo, è causa di gravi problemi tra i quali:

  • Problemi al fegato.
  • Eccesso colesterolo LDL.
  • Sovraccarico dei reni.
  • Stipsi.
  • Problemi neurologici (pensiero sfocato ecc).

Fonte: https://www.affaritaliani.it/sport/juventus-news/dieta-chetogenetica-fa-male-e-pericolosa-dieta-chetogenica-i-rischi-560177.html?refresh_ce

A COSA SERVE UNA DIETA CHETOGENICA

Appurato che non è la migliore dieta, una dieta chetogenica (erroneamente catalogata come una dieta proteica) può essere estremamente utile nel breve periodo.

Come abbiamo visto prima, una dieta composta da un eccesso di carboidrati, comporta inesorabilmente ad una resistenza insulinica con seri e gravi danni all’organismo, tra cui l’obesità.

Una dieta chetogenica, utilizzata per brevi periodi, andrà a migliorare la risposta insulinica, in quanto le cellule, affamate di glucidi che vengono a mancare a causa della dieta, saranno più sensibili allo stimolo dell’insulina, esponendo così sulla membrana più facilmente i recettori GLUT 4.

E’ chiaro quindi che per iniziare un percorso di dieta e di dimagrimento con una dieta equilibrata in soggetti in sovrappeso, potrebbero trovare estremamente utile un breve periodo di dieta chetogenica per rendere più sensibili le cellule all’insulina.

Inoltre come abbiamo visto, in una dieta chetogenica il corpo è costretto ad usare i grassi, sopratutto i grassi, come fonte energetica trasformandoli in corpi chetonici, e per tale motivo e nei primi tempi ci sarà una riduzione significativa del grasso corporeo.

Ovviamente questo processo di dimagrimento non sarà a vita, il corpo compensa sempre per ritrovare il suo equilibrio.

inoltre la dieta chetogenica viene spesso usata in presenza di alcune gravi patologie, dove in questi ambiti i pazienti trovano un discreto giovamento, come in casi di epilessia sui bambini. E’ chiaro che dev’essere, prima di essere applicata, fatta sotto stretta sorveglianza medica.

Dieta Iperproteica per Dimagrire Velocemente Mito o Realtà?

Ti è piaciuto il post? Condividilo!