Intossicazione da cromo: prevenzione con Vitamina C!

di | Maggio 26, 2018

L’intossicazione da cromo può essere persino fatale per l’essere umano. Il suo principale effetto negativo è andare a colpire i reni pregiudicandone completamente il loro funzionamento.

Il cromo si trova ovunque persino nella vernice. Per tale motivo ne veniamo a contatto molto spesso nella vita di tutti i giorni. Alti livelli di esposizione al cromo può portare gravi danni e persino la morte.

LA PREVENZIONE PASSA PER LA VITAMINA C

Gli studi scientifici stanno sempre più focalizzando le loro ricerche sulla vitamina C. Infatti in una ricerca recente ha dimostrato che è efficace se assunta entro le 8 ore da una contaminazione elevata di cromo.

L’acido ascorbico o vitamina C, riesce a bloccare l’apoptosi, l’autofagia e blocca la produzione dei radicali liberi sulle cellule renali, proteggendole così dagli effetti negativi e gravi dall’avvelenamento da cromo.

La Vitamina C è riuscita in questo esperimento ad evitare l’introduzione di cromo nelle cellule renali con un somministrazione ogni 8 ore. Risultata soprattutto efficace se per ogni dose la somministrazione era a basse dosi contro una sola assunzione massiccia.

fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29773167

CONCLUSIONI

Anche se è presto per raggiungere delle conclusioni affermate, si può evincere da questo studio che la Vitamina C è protettiva per le cellule renali a prescindere se vi è una contaminazione da cromo. Gli scienziati stanno infatti focalizzando gli studi per trovare una soluzione efficace per chi ha problemi ai reni senza particolari effetti collaterali tramite l’acido ascorbico.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!