Il Magnesio: un alimento essenziale per la vita

di | Maggio 3, 2018

Il magnesio è un alimento essenziale per la vita! Infatti è il minerale più importante che il nostro corpo possiede ed usa in centinaia di processi fisiologici quotidianamente. Per tale motivo non possiamo fare a meno per la vita stessa di questo minerale.

Ecco il motivo per cui spesso lo troviamo negli integratori da banco, anche se in dosi molto basse, perché è estremamente importante. Ma di formule di Magnesio ne esistono tante e di ogni tipo.

LE VARIE FORME DI MAGNESIO

Quello che cambia da una formula di magnesio all’altra è la capacità di essere assimilato dall’organismo. Qui di seguito una tabella riassuntiva:

  • Magnesio citrato: E’ considerato un sale di magnesio ben assorbibile; ad esempio, in uno studio ha dimostrato di essere assorbito 4.5 volte meglio rispetto al sale inorganico Magnesio ossido.
  • Magnesio pidolato: E’ noto soprattutto per uno studio che ne ha dimostrato la possibile efficacia nel trattamento della sindrome premestruale. La presenza dell’acido piruglatammico sembra conferire a questo sale effetti neurosedativi.
  • Magnesio Orotato: Sale organico ascritto di una migliore tollerabilità a livello gastrointestinale e di una assorbibilità comparabile con altre forme organiche; l’EFSA, l’autorità europea che valuta la sicurezza degli alimenti, ha espresso preoccupazioni relative al rischio che l’acido orotico favorisca la formazione di tumori avviata da varie sostanze cancerogene note.
  • Cloruro di MagnesioQuesta fonte di magnesio presenta, tra tutte le forme inorganiche, la migliore solubilità in acqua. Di conseguenza, come dimostrano diversi studi, presenta una biodisponibilità simile o comunque di poco inferiore ai sali organici più blasonati, con il vantaggio del costo più contenuto. In commercio, per integrazioni minerali specifiche, il magnesio cloruro si trova anche sotto forma di compresse rivestite per migliorarne la tollerabilità gastrica.
  • Ossido di Magnesio: Nonostante sia il sale più ricco di magnesio elementare, è quello che solleva i maggiori criticismi sulla possibilità di assorbimento da parte dell’organismo. Scarsamente solubile in acqua, ha dimostrato in diversi studi una scarsa biodisponibilità rispetto ad altre forme di magnesio. E’ presumibile che le preparazioni fini, maggiormente solubili in acqua, risultino meglio assorbite di quelle a grana più grossa.
  • Magnesio Carbonato: Fortemente insolubile in acqua e scarsamente assorbibile dall’organismo umano, NON viene generalmente usato come fonte di magnesio in integratori alimentari o alimenti fortificati. Piuttosto, trova comune applicazione come antiacido.

Vi sono ovviamente anche altre forme di sali di magnesio. Abbiamo però voluto riassumere le più usate e conosciute. Vogliamo dare una nota di merito al Cloruro di magnesio (in un prossimo articolo approfondiremo l’argomento), si tratta di un sale di magnesio altamente biodisponibile che viene venduto ad un costo irrisorio rispetto agli altri.

LE RICERCHE SCIENTIFICHE SUL MAGNESIO

Le ricerche ufficiali scientifiche sul magnesio sono tantissime. A tal proposito vi riportiamo ad un articolo che ne riassume molte con tanto di date e in quale riviste pubblicate: www.ilmagnesiochecura.org.

Ne citiamo alcune di importanti rilevanze scientifiche:

  • Abbasciano V., Sero A., Sartori S., “Potassio e magnesio nella patologia neuromuscolare”, Stampa Medica, n.8, p39-42, 1992La carenza di magnesio può intervenire in processi e sintomi attribuiti all’invecchiamento.
  • Abraham AS, Rosenman D, Meshulam Z, Balkin J, Zion M, Eylath U., “Intracellular cations and diuretic therapy following acute myocardial infarction”, Arch Intern Med. 1986 Jul;146(7):1301-3.Abraham AS, Rosenmann D, Kramer M, Balkin J, Zion MM, Farbstien H, Eylath U., “Magnesium in the prevention of lethal arrhythmias in acute myocardial infarction”, Arch Intern Med. 1987 Apr;147(4):753-5.Abraham AS., “Potassium and magnesium status in ischaemic heart disease”, Magnes Res. 1988 Jul;1(1-2):53-7.La somministrazione di magnesio riduce l’incidenza di gravi aritmie secondarie ad infarto del miocardio.
  • Ahsan SK., “Magnesium in health and disease”, J Pak Med Assoc. 1998 Aug;48(8):246-50.La correzione delle carenza di magnesio può essere utile nel trattamento di malattie come l’ipertensione, l’infarto acuto del miocardio e l’ateriosclerosi.
  • Altura BM. Et al., “Magnesium, hypertensive vascular diseases, atherogenesis, subcellular compartmentation of Ca2+ and Mg2+ and vascular contractility”, Miner Electrolyte Metab. 1993;19(4-5):323-36.Dati raccolti sperimentalmente, epidemiologicamente e nella clinica dimostrano che anomalìe del magnesio nell’organismo conducono a malattie vascolari ipertensive, complicazioni diabetiche, resistenza insulinica, ateriosclerosi, vasospasmi.
  • Altura BM, Zhang A, Altura BT., “Magnesium, hypertensive vascular diseases, atherogenesis, subcellular compartmentation of Ca2+ and Mg2+ and vascular contractility”, Miner Electrolyte Metab. 1993;19(4-5):323-36.Altura BM., “Importance of Mg in physiology and medicine and the need for ion selective electrodes”, Scand J Clin Lab Invest Suppl., 1994; 217:5-9Il magnesio è importante in numerose funzioni fisiologiche ed omeostatiche, tra cui regolazione di recettori ormonali, serratura di canali ionici del calcio, flussi di ioni transmembrana, regolazione della adenil-ciclasi, contrazione (o meglio rilascio) dei muscoli, eccitabilità cardiaca, attività neuronale, controllo del tono vasomotorio e rilascio di neurotransmettitori, … ma l’elenco è lontano dall’essere completo.
  • Antonipillai I, Hong H, Horton R., “Magnesium modulates ouabain action on angiotensin II-induced aldosterone synthesis in vitro”, Magnes Res. 1997 Dec;10(4):307-13.

         Individui carenti di magnesio sono a rischio di scompensi ormonali.

GLI ALIMENTI RICCHI DI MAGNESIO

Ovviamente il magnesio si trova in molti alimenti. Ma se volete integrare la sua quantità con gli alimenti stessi, potete scegliere tra i seguenti che contengono più magnesio, ovvero:

  • Crusca 420 mg/100gr.
  • Cioccolato amaro 292 mg/100gr.
  • Mandorle – Anacardi 260 mg/100gr.
  • Cacao 192 mg/100gr.
  • Arachidi 167 mg/100gr.
  • Nocciole 160 mg/100gr.
  • Pistacchi 158 mg/100gr.
  • Noci Ceci secchi 130 mg/100gr.
  • Mais 120 mg/100gr.
  • Bieta 113 mg/100gr.

FABBISOGNO GIORNALIERO

Secondo i parametri nazionali, il fabbisogno giornaliero di magnesio è il seguente:

  • Neonati fino a 6 mesi 30 (mg/die). 
  • Neonati 6 mesi 1 anno 75 (mg/die). 
  • Bambini 1-3 anni 80 (mg/die). 
  • Bambini 4-8 anni 130 (mg/die). 
  • Bambini 9-12 anni 240 (mg/die). 
  • Ragazzi 13-19 anni 410 (mg/die). 
  • Ragazze 13-19 anni 360 (mg/die). 
  • Adulti uomini 420 (mg/die). 
  • Adulti donne 320 (mg/die).
  • Donne in gravidanza 360 (mg/die).

CONCLUSIONE

Il magnesio è un alimento essenziale per la vita e la salute stessa! E’ quindi consigliabile controllare questo minerale con gli esami e nel caso effettuare una integrazione costante per poter prevenire molte patologie.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!