Menu settimanale nutrizionista: ecco le linee guida per una sana alimentazione

di | Maggio 9, 2020

Quali sono le linee guida di un nutrizionista? Cosa in generale prevede un menu settimanale nutrizionista?

Domanda che molti si pongono e oggi cercheremo di fare un po di chiarezza. Teniamo a precisare che comunque per quanto riguarda le dosi ma anche stesso gli alimenti, vengono personalizzati dagli esperti in base al soggetto.

MENU SETTIMANALE NUTRIZIONISTA

I nutrizionisti tendono a suddividere gli alimenti in una classifica di 5 gruppi.

  • Cereali e derivati nonché Tuberi.
  • Frutta e Verdura.
  • Latte e derivati (formaggio ecc).
  • Pesce, Carne, Uova e Legumi.
  • Grassi da condimento (olio di oliva ecc).

Sostanzialmente il nutrizionista gioca nel mettere in equilibrio questi alimenti in modo da non avere un eccesso né una mancanza di essi.

Un esempio classico di una scheda o di un menu settimanale nutrizionista è la seguente:

LUNEDI
Pranzo : Spaghetti colorati con verza e pomodori secchi + hamburger di pollo
Cena: Bocconcini di rana pescatrice al pomodoro e coriandolo + insalata di finocchi
MARTEDI
Pranzo : Minestrone primaverile + seppie alla piastra
Cena: Coscia di tacchino al forno + purea di carote
MERCOLEDI
Pranzo : Cous cous con le verdure + 1 uovo sodo
Cena: insalata di carciofi con Prosciutto crudo di Parma su crostoni di pane casereccio
GIOVEDI
Pranzo : Barchette di zucchine con riso + formaggio caprino
Cena: Insalata di spinaci con pollo + patate al cartoccio
VENERDI
Pranzo : Pasta con il salmone fresco e pomodorini + asparagi al vapore
Cena: Crema di piselli al cumino con crostini di pane ai 5 cereali
SABATO
Pranzo : Pastina in brodo vegetale + omelette con verdure
Cena: Focaccia al pomodoro con verdure grigliate e mozzarella
DOMENICA
Pranzo : Cannelloni ricotta e spinaci + insalata di valeriana ed indivia
Cena: Filetto di maiale ai funghi pleurotus + insalata di lattuga

Se notate bene in questa lista o in questo menu non manca di nulla. Ogni giorno è equilibrato e contiene un po di tutto, dai carboidrati complessi, agli zuccheri semplici della frutta sino alle proteine animali e fibre derivate da verdura e legumi.

PERCHE’ UNA DIETA SANA DEVE INCLUDERE TUTTO?

La risposta a questa domanda è semplice. Una dieta che comprende ogni tipo di alimento permette di evitare una mancanza di qualsiasi nutriente che nel caso ci fosse una mancanza, nel tempo avrebbe dei risultati negativi sulla salute.

In questo scenario, nessun alimento è da trascurare. Persino i grassi tanto bistrattati sino a pochi anni fa, sono in realtà essenziali per un buon equilibrio ormonale!!

Anche una dieta troppo restrittiva di calorie protratta nel tempo è dannosa al nostro metabolismo, portandolo ad avere uno stallo metabolico e in fine una diminuzione del metabolismo o consumo calorico del corpo giornaliero. Come abbiamo evidenziato nel seguente articolo.

Dieta ipocalorica ma non perdi peso? Ecco cosa bisogna sapere

Ti è piaciuto il post? Condividilo!