Cutting culturista natural: Cosa bisogna sapere

di | Maggio 11, 2020

Cutting culturista natural! Come ogni anno per un Body Building che ha messo massa durante l’anno, è arrivato il momento di andare a tirarsi al meglio per l’estate. Questa fase viene definita cutting o spesso anche fase di definizione.

In questa fase sono importanti i tagli alle calori e l’aumento del dispendio calorico con l’esercizio. E infatti questo il periodo migliore per aumentare gli esercizi ad alta intensità.

Gli esercizi ad alta intensità permettono di aumentare il dispendio energetico che abbinata ad una dieta con deficit calorico permettono di scendere di quei kg di troppo preservando la massa muscolare.

E infatti qui il succo di tutto il discorso. Mantenere una massa muscolare, preservare ciò che si è costruito durante l’anno e nel mentre perdere quei ultimi kg di grasso che appannano un po’ la forma.

QUALI DETTAGLI CONSIDERARE

Quello che abbiamo detto prima è la base di tutto. Ma vi sono dei dettagli da considerare che faranno la differenza su quale dieta adottare per perdere quei Kg di troppo.

Cominciamo con il dire che se si ha un IMC (indice di massa corporea) sopra il 25% la cosa migliore da fare è dare una sferzata al metabolismo riducendo drasticamente le calorie per un breve periodo di tempo.

In questo modo si costringerà l’organismo a perdere quei Kg di troppo in poco tempo, dando una scossa a quel metabolismo troppo lento o bloccato mantenendo la persona in sovrappeso.

E’ chiaro che questo dev’essere accompagnato da un dispendio di esercizio fisico, per preservare il più possibile la massa magra che sarà estremamente utile per mantenere un dispendio energetico alto anche dopo la dieta.

Un modo molto utile e semplice è quello di adottare per qualche settimana una dieta Mini Cut.

Ovviamente per chi deve arrivare ad una definizione più elevata e che si trova in una condizione eccellente di IMC, può usufruire della Mini Cut, ma nel lungo periodo ha bisogno sostanzialmente di una dieta che gli dia un leggero ma costante deficit calorico.

Vi sono dei trucchi per mantenere un metabolismo alto e forzarlo a scendere sotto determinate soglie di percentuale che vedremo più avanti.

DIFFERENZE TRA UOMO E DONNA

Vi sono delle differenze tra uomo e donna da prendere in considerazione. Una donna avrà maggiori difficoltà nel scendere sotto il 24% di Body Fat (massa grassa) mentre un uomo sotto il 15%. Questo perché entrano in gioco gli ormoni, tra cui il testosterone.

Inevitabilmente il corpo sotto una soglia di % di grasso andrà in protezione, come in pericolo e cercherà in tutti i modi di abbassare il dispendio energetico, riducendo alcuni ormoni (come gli ormoni tiroidei) e sull’effettivo movimento del corpo.

Ecco perché, a meno che di trovarsi con un IMC elevato, bisogna adottare una dieta che prevede un taglio calorico basso, circa il 10% del fabbisogno giornaliero, per evitare che si abbassi troppo il metabolismo basale.

ESEMPIO DI DIETA PER LA DEFINIZIONE (CUTTING)

Tenendo in mente quello che è stato detto prima, si può ora tirare qualche linea fondamentale per una dieta che permette la definizione.

La Dieta di 2 Settimane
  • Apporto calorico di un deficit massimo del 10% rispetto al fabbisogno (fabbisogno che comprende il dispendio nello sport).
  • Attività fisica prevalentemente ad alta intensità.
  • 5-6 pasti al giorno.
  • Dieta equilibrata leggermente iperproteica.
  • Eliminazione di cibi spazzatura.
  • Riduzione di grassi saturi.
  • Riduzione di prodotti ad alto contenuto glicemico.
  • Eliminazione di alcolici.

STRATEGIE ORMONALI

Come abbiamo detto prima, il corpo in deficit calorico, sopratutto sotto una certa % di Body Fat, adotterà delle strategie ormonali. In un natural non si può intervenire con dei farmaci, ma ci sono alcuni integratori che possono aiutare in tal senso.

Melatonina

La Melatonina permette di ridurre il cortisolo notturno, che eviterà di andare a perdere massa magra mentre si dorme. Cortisolo, che in uno stato di stress dovuto ad una dieta ipocalorica, tenderà ad alzarsi.

Assumere proteine

Molto utile può essere una giusta alimentazione la sera assumendo proteine, e pochissimi carboidrati, evitando completamente gli zuccheri semplici.

Questo perché entra in gioco un altro ormone, l’insulina che se stimolata troppo, andrà ad interferire con l’ormone GH e Cortisolo.

Snack proteici

Per saziare il gusto permettere al corpo di dormire e dimagrire nello stesso tempo, possiamo trovare un valido aiuto negli snack proteici che con un gusto soddisfacente permettono di avere un alta percentuale di proteine ad alta assimilazione.

Allenamento dopo il riposo

Dopo un riposo ristoratore, torna molto utile adottare un allenamento, magari aerobico, come può essere anche una camminata veloce, senza assumere nulla se non dopo l’allenamento.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!